Google+ Followers

lunedì 3 marzo 2014

FESTA DELLA DONNA RE-CORD RICORDATI DI TE

Tra un pò sarà la festa della donna...l'8 marzo un giorno a cui mi sento di dedicare a me e a voi qualche riflessione personale.
L'opportunità mi è stata data da Zuccari che mi ha permesso di partecipare ad un iniziativa promossa da loro, intitolata“Festa della donna re-code Ricordati di te"
e sono stata scelta insieme ad altre 4 blogger per parlare di noi , del fantastico mondo delle donne.
Essere donna e sentirsi tale è un privilegio che per me non risale a molto tempo fa, precisamente quando sono diventata mamma.
Avevo 31 anni e  il mio corpo e il mio animo è mutato da allora , non so dirvi se è la gravidanza che fa bene  a noi donne, ma posso garantirvi che ha fatto bene a me!
Il mio corpo che mutava per fare spazio alla nuova vita che arrivava mi ha reso diversa, speciale...un cambiamento non solo esterno, visibile  a tutti, ma anche interiore.
E questa gioia l'ho voluta riprovare , ho voluto regalarmi un altro arricchimento, proprio l'anno scorso.
Ammetto che non è facile, cambia tutto....cambia il corpo inanzitutto e non solo!
Basta bagni rilassanti alla domenica, se solo tento di accendere l'acqua arrivano armati tutti di galleggianti e bolle frizzanti che colorano l'acqua che mi fanno dimenticare l'attimo di relax che cercavo . E allora le docce diventano sempre di sera tardi quando loro dormono ( se non crollo insieme a loro) o furtive la mattina mentre tutti se la dormono ancora beatamente.
Persino fare la pipì che dovrebbe essere il momento di privacy per eccellenza si trasforma in un ritrovo, tutti vicino a me persino il gatto.
E che dire di quando si vuole aprire il frigo e prendere una merenda e appena la scarti arrivano con una fame da lupo accusandoti di avere proprio preso al sua preferita ed era l'ultima.
La televisione è un altro tabù.
Un bel film accoccolati sul divano diventa un momento ricercatissimo e quasi mai esaudito perchè Peppa Pig ha preso il monopolio scofiggendo ogni programmazione e ti ritrovi a guardare le tue serie preferita in streming tanto che cucini con pause continue,.
Ma per ovviare a queste mancanze ci pensa mio marito che approfitta di qualsiasi ricorrenza per regalarmi un momento solo nostro: un pacchetto SPA o uno spettacolo a teatro e questi due gesti che forse prima potevamo fare con più frequenza acquisiscono un valore aggiunto prezioso !
E i questi momenti non sono più divisa tra il ruolo di mamma e moglie ,ma riesco a sentirmi in pieno una donna.
Anche il mio corpo vede i cambiamenti del tempo oltre a quelli del poco tempo a disposizione.
Non so voi ma io lotto con la forza di gravità per avere un seno come avevo a 20 anni, lo ammetto !! Ma è bellissimo sentirsi donna, affascinate, piena e appagata.
Amo di più il mio corpo ora in confronto a quando ero più giovane. Sono sempre stata una sportiva e il mio corpo parlava per me , spalle rubate all'agricoltura, polpacci da terzino...poi la presenza di un pargoletto e qualche anno che si faceva sentire mi hanno fatto appendere le "scarpette al chiodo" come si dice e il mio corpo si è aggraziato. I muscoli hanno lasciato il posto ad altri tipi di forme ed è diventato molto più femminile e sinuoso.
Ma credo che sia stata anche una maggior consapevolezza di lui e del nostro mutare che me lo ha fatto apprezzare.
Ora posso uscire anche con addosso una tuta e magari struccata e sentirmi sicura di me, perchè non sono più quella ragazza che aveva paura del giudizio degli altri e doveva essere perfetta per dare agli altri un motivo per guardarti ...NO! Ora sono una Donna e possono pure sparlare di me e la cosa non mi scompone  perchè ho la consapevolezza che sotto questa testa ho tanto da dare e da mostrare!
Questo l'ho dimostrato a me stessa proprio qualche mese fa, quando anche il mio lavoro che ormai facevo da 15 anni ha sentito la crisi e mi ha visto prendere scelte e decisioni che non credevo di avere mai la forza di fare. Un lavoro che mi ha dimostrato la stima dei clienti e il mio valore.Una clear abbassata ha visto mettere un punto ad una situazione che da sola non riuscivo a chiudere.
Ammetto che non è stato facile, ho sempre lavorato e catapultarmi da un mondo in cui non c'era un minuto per me, a un altro dove ne avevo troppo non è stato facile.
Ho avuto uno sconforto iniziale che mi ha spaventato, mi sono sentita in colpa di non essere felice, di non essere una mamma felice che sta a casa con i propri figli.
E' durato poco però perchè noi donne dobbiamo rimboccarci le maniche e questo lo dico per tutte le donne che come me stanno affrontando questo periodo! NON ABBATTETEVI....io ho guardato le cose sotto un'altra prospettiva, ho guardato la prospettiva da qualche centimetro più in basso e l'ho fatto con gli occhi dei miei figli: un bimbo di 12 mesi che veniva cresciuto da una tata, una bambina che non andava mai ad una festa di compleanno o a messa con la mamma , mai un week end al mare perchè mamma lavora...e per cosa? per la gloria?
E' cambiato tutto in quel momento...ho pianto come non avevo fatto da molto tempo e ho capito tutto quello che mi hanno rubato con quel lavoro e ho deciso di essere felice.
E mi sono reiventata...ho ricominciato a fare ciò che amo e ho sempre amato , stare con i bambini.
Guardatevi anche voi dentro....avete un sogno nel cassetto  che avete abbandonato per fare carriera, c'è un hobbie per cui non trovate mai il tempo di dedicarvi.....fatelo , aprite quei cassetti...non sarà il lavoro che vi farà diventare ricchi  ,ma vi arricchirà interiormente come non riuscite nemmeno ad immaginare.
Ora io sono un clown che scherza e ride, un momento dopo sono una fata che racconta magiche fiabe e un attimo dopo creo laboratori dove facciamo nascere sempre qualcosa. Sono stanchissima , non credete !
Non ho più l'età per fare la ragazzina, ma basta un sorriso di quei bambini per darmi le forze di continuare.
Riesco così ad organizzarmi , ad occuparmi della casa, ad accudire i miei figli e a contribuire alla famiglia.
E mi sento appagata come un manager in carriera .
Non fraintendete le mie parole, non vi sto dicendo "LASCIATE I VOSTRI LAVORI" per avere quello che ho trovato io...non sia mai!
Io stessa non avrei mai lasciato il mio lavoro nonostante ultimamente mi stesse stretto ...è stata una serie di eventi che ha causato questo, e quello che volevo sottolinearvi e' che non tutti i mali vengono per nuocere, anzi ...quindi guardate solo le cose da un'altra prospettiva e sono sicura che tutto assumerà un altro colore.
E con quello è migliorato tanto altro, mi sono resa conto di tante piccole sfaccettature della mia vita che mi hanno reso la persona che sono ora.
Sentirsi talmente serena e felice da notare cose che priam davo per scontato.
Accorgersi che fare l'amore con tuo marito è bello anche dopo 10 anni, forse anche di più....perchè io sono migliore, perchè lui è speciale e perchè insieme siamo uan cosa sola , che con un altro uomo e lui con un altra donna non potrebbe essere.
L'importante è quel momento in cui capite che siete meravigliose...non c'è nessuno come voi.
E lo siete anche quando rassettate casa vestite da “Cenerella” e vi dico un metodo per capirlo, che a me è servito molto.
Mettetevi con calma sedute e guardatevi.
Guardatevi attentemente, dalla punta dei piedi al punto più visibile che riuscite a vedere di voi con i vostri occhi.
Vi siete guardate attentamente?....Avete notato quella piccola macchietta così sexy che avete sulla vostra coscia? E quella fossetta che si forma sulla vostra guancia quando sorridete? E quel neo vicino al vostro ombelico ?.Oppure quel vostro modo di gesticolare quando siete nervose, quell'accavallare le gambe quando vi sedete, quell' arricciare i vostri capelli fra le mani quando parlate con qualcuno di voi.?
Questi e altri piccoli segni vi rendono diverse da altre , speciali e uniche. Nessuno sarà mai bella come voi e quando vedrete anche voi quello che il vostro corpo vi dice vi vedrete bellissime e tutto sarà più chiaro e leggero.
Ora capisco anche quando si dice che dopo i quaranta una donna migliora.
Fino a una decina di anni fa quando lo sentivo credevo fosse solo un modo di dire e pensavo che l'apparire così eleganti e perfette di alcune donne oltre gli “anta” fosse dovuto ad una paura di invecchiare ,ad una sfida contro il tempo a una sorta di gara e di competizione con le ragazze più giovani.
Ora che sono io ad avvicinarmici capisco più chiaramente il perchè.
Non mi sento paragonabile a quelle donne da copertina e non per un discorso di bellezza o di eleganza, ma solo perchè ho scelto di vivere il mio film e la mia passerella nell'ombra dei riflettori, illuminata da chi con la sua presenza e il suo amore mi dà tutta la luce di cui ho bisogno e che riesce a trasformare la mia vita semplice in una storia degna di essere narrata da qualsiasi scrittore.
Perchè è la mia ed è speciale










18 commenti:

Mary Pacileo ha detto...

hai proprio ragione almeno un giorno dedicato esclusivamente a noi durante l'anno ci vuole proprio

Mary Pacileo ha detto...

hai proprio ragione almeno un giorno dedicato esclusivamente a noi durante l'anno ci vuole proprio

Chiara R. ha detto...

iniziativa carinissima per la Festa delle Donne e complimenti per essere stata scelta

emanuela rossi ha detto...

Ely cara ho letto il tuo post tutto d'un fiato e lo sai che nel tuo racconto di donna io mi ci ritrovo molto??? ESSERE DONNA è meraviglioso e come dici tu , dobbiamo sempre rimboccarci le maniche ma sono i piccoli gesti che ci fanno andare avanti e farci sentire piu' belle e piu' forti..anch'io ho perso il lavoro..all'inizio è stato sconfortante ma poi piano piano mi sono abituata all'idea di essere una piccola " cenerella" , la fatica è tanta sovraccaricata dai mille impegni quotidiani e da tanti sacrifici e tantissime responsabilità , ma sono felice contenta e appagata e mi basta guardare i miei bimbi che con i loro tanti mille sorrisi che mi regalano ogni giorno , delle piccole gioie , mi danno quella marcia in più per andare avanti e che mi danno la forza di non mollare mai..perchè noi DONNE siamo esseri speciali , grandiose, instancabili..UNICHE!!!

Francesca Costa ha detto...

Ciao cara bellissimo il tuo racconto...e concordo in pieno nelle tue parole....noi donne siamo speciali...e siamo in grado di reinventarci e di rimboccarci le maniche in qualsiasi occasione!!!!!

maria boiano ha detto...

una bellissima iniziativa, mi dispiace tu abbia perso il lavoro, ma siamo donne e riusciamo ad affrontare tutto, ridiamo alla vita anche quando la vita non ricambia il sorriso

Loredana Lo Giudice ha detto...

il giorno della festa della donna è bellissimo ci vuole che almeno quel dì tutte le donne potranno essere rispettate.. ed essere ricordate almeno con una mimosetta

Giorgia Contu ha detto...

Noi donne dovremmo essere festeggiate ogni giorno, non solo una volta all'anno!! <3

rosetta piro ha detto...

ho letto il tuo racconto con molta attenzione e devo dire che condivido in pieno il tuo pensiero, le donne si festeggiano e rispettano ogni giorno!

rossella pink ha detto...

Ciao!! Iniziativa molto interessante per la festa delle donne e a volte molti dimenticano il significato vero di questa celebrazione!!Ti auguro tantissima felicita' e serenita' e speriamo che presto la situazione lavorativa migliori per tutte!!Buona giornata e a presto ;)

Samantha Quarneti ha detto...

Bellissimo questo tuo post sulle donne.. Non sempre è facile ma noi andiamo a testa alta!!!
In bocca al lupo per tutto!

Cristina Giordano ha detto...

Hai riassunto con vera passione il lavoro delle donne, penso che ognuna di noi si ritrovi a essere come te..piccole soddisfazioni che ci rendono migliori

Sabina Sirianni ha detto...

Quanto mi sono ritrovata in questo tuo racconto...L' ho letto tutto di un fiato, mi ha regalato bellissime emozioni. Essere donna e mamma e' una cosa bellissima, anch' io sono a casa senza lavoro, ma le mie giornate sono intense, appaganti, per non parlare di come io mi senta meglio ora a 41 anni, sia interiormente che fisicamente, di quando avevo una decina di anni in meno e mio figlio non era ancora nato. Ecco, la chiave sta tutta li...in mio figlio, un dono inestimabile!

Cristina Valli ha detto...

Il miglior post che tu abbia mai scritto ^^ Bello ed emozionante :)

giovanna bianco ha detto...

una riflessione sul nostro essere donna, moglie e mamma, quale occasione migliore della festa della donna!!! molto bello il tuo post, mi ha dato la possibilità di fare qualche riflessione, complimenti.

tiziana ciotta ha detto...

Carissima Elyn leggere le tue parole è davvero piacevole, soprattutto da una donna in carriera come me ed una bimba di 4 anni. nella vita sicuramente bisogna fare delle scelte, che non sempre possano soddisfarci al 100%, ci sarà sempre un angolino del nostro cuore che non è felice pienamente. Io negli anni ho imparato ad ottimizzare i tempi che passo con mia figlia, cercando di viverli al pieno attimo dopo attimo. Sono sincera non rinuncerei mai al mio lavoro, hostudiato, ho sacrificato notti intere per arrivare alla laurea, ho fatto una gavetta impressionante prima di arrivare al punto dove sono. Non mi scordo di essere anche una mamma, cerco solo di fare netrambi le cose al meglio.

Enrica L. ha detto...

mi piacciono molto le riflessioni come questa... ben curate , sincere e soprattutto vere!

Mara Lazzaretto ha detto...

Betta, se non avessi saputo che eri tu l'autrice di questo post, avrei proprio detto che poteva sembrare scritto da te. C'è tutto il tuo essere in queste parole. Ti sei descritta benissimo e hai fatto un post meraviglioso. Grazie!!!